Un pediatra nega il certificato medico alla mamma che voleva portare in piscina il figlio neonato – Progettazione costruzione e manutenzione piscine, legislazione, corsi e informazioni

Un pediatra nega il certificato medico alla mamma che voleva portare in piscina il figlio neonato

La mamma di una bimba di pochi mesi che si era appena iscritta in piscina, andando dal pediatra per farsi fare il certificato di buona salute, si è vista negare l’idoneità pur essendo la bambina in ottima salute. Il pediatra ha addotto come motivazione il fatto che fino ai tre anni non doveva frequentare la piscina per i rischi collegati alla qualità dell’ambiente, che poteva risultare dannoso per il suo apparato respiratorio.

E’ accaduto a Torino, pochi giorni fa.

Si tratta delle prime avvisaglie di una situazione potenzialmente molto pericolosa per le piscine pubbliche che organizzano questo tipo di corsi, anche perchè i suoi effetti si sommano a quelli della crisi economica in atto, che colpisce soprattutto le piscine delle grandi città a forte vocazione industriale.

Stare ad aspettare il peggio non giova a nessuno: per prima cosa è necessario innalzare, in fretta, il livello di conoscenza dei gestori degli impianti. In secondo luogo, altrettanto in fretta, è necessario migliorare l’efficienza degli impianti stessi con apparecchiature nuove e moderne e con una metodologia di gestione più consapevole. Dopodiché è indispensabile avviare un colloquio aperto con il mondo dei medici pediatri, affinchè comprendano gli sforzi fatti e valutino caso per caso le situazioni, perchè non è giusto che paghino anche i gestori virtuosi una situazione che non è stata creata da loro.

Anche noi di Professione Acqua stiamo valutando le mosse da compiere, ma è indispensabile aprire un dibattito sull’argomento, confrontando esperienze e valutazioni. Noi siamo come al solito disponibili a raccogliere i vostri contributi, in modo riservato utilizzando la mail [email protected] , in modo pubblico lasciando un commento a questo articolo oppure sul nostro FORUM.