Ulteriore proroga alla modifica delle norme per il rilascio del brevetto da bagnino

L’entrata in vigore del Decreto 29 Luglio 2016, n. 206 slitta a Novembre 2019.

Il decreto 29 luglio 2016, n. 206 “Regolamento recante norme per l’individuazione dei soggetti autorizzati alla tenuta dei corsi di formazione al salvamento in acque marittime, acque interne e piscine e al rilascio delle abilitazioni all’esercizio dell’attività di assistente bagnante” sarà operativo dal 31 Ottobre 2019 e non da Ottobre di questo anno. La proroga è contenuta nel DECRETO-LEGGE 25 luglio 2018, n. 91 convertito con modificazioni dalla L. 21 settembre 2018, n. 108 (in G.U. 21/09/2018, n. 220).

Contestualmente sono state ulteriormente protratte le autorizzazioni, rilasciate entro il 31 Dicembre 2011, per l’esercizio di attività di formazione e concessione per lo svolgimento delle attività di salvamento acquatico. Anche le regole rimangono le stesse ovvero l’età minima di ammissione ai corsi (16 anni compiuti, ed i 55 non compiuti) e massima per l’esercizio della professione (67 anni non compiuti).

Si ricorda che il Decreto in parola modifica profondamente le modalità per il rilascio del brevetto e per l’organizzazione dei corsi di formazione, ampliando la platea dei soggetti autorizzati dallo Stato (come scuole, istituti di formazione, associazioni sportive, ecc). Inizialmente doveva essere operativo dal 02.12.2016 per poi essere procrastinato una prima volta al 31 Dicembre 2017 e poi una seconda volta al 31 Ottobre 2018.

Dott. Gianluca Bigi