Novità per i brevetti di bagnino: sarà la Capitaneria a rilasciarli – Progettazione costruzione e manutenzione piscine, legislazione, corsi e informazioni

Novità per i brevetti di bagnino: sarà la Capitaneria a rilasciarli

Il  “Decreto Milleproproghe”, ovvero il D.Legge 30 dicembre 2016, n.244, all’ert.9 riporta: 2

2. L’entrata in vigore del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 29 luglio 2016, n. 206 è prorogata al 31 dicembre 2017. Conseguentemente, le autorizzazioni all’esercizio di attività di formazione e concessione per lo svolgimento delle attività di salvamento acquatico, rilasciate entro il 31 dicembre 2011, sono prorogate al 31 dicembre 2017.

 

E’ un atto che avrà una grandissima rilevanza per il mondo delle professioni legate allo sport quello che ha disposto il Ministero delle Infrastrutture lo scorso 29 luglio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 2 dicembre e definitivamente applicato a partire dal 1 gennaio 2017.

Il D.M. 206 sancisce infatti la fine del monopolio di FIN, Salvamento e FISA nel rilascio dei brevetti per diventare bagnino, o assistente bagnanti che dir si voglia. D’ora in poi solamente la Capitaneria di Porto potrà rilasciare i brevetti, mentre i corsi potranno essere tenuti dai soggetti che si accrediteranno, per i quali il Decreto prevede particolari requisiti.

I rinnovi non si pagheranno più quindi a federazioni o associazioni ma direttamente alla Capitaneria. Il Decreto prevede esclusivamente l’obbligo del certificato medico, anche se non è improbabile che si aggiunga qualche forma di tassazione.

Cosa succederà ora? Ancora non si sa, anche perché i soggetti coinvolti tacciono. Naturalmente non appena avremo notizie le comunicheremo.

Scarica il testo del D.M. 29 luglio 2016 QUI