Piscine Global Europe: save the date!

Lione, 13 – 16 novembre

Mancano meno di due settimane a quella che viene giustamente considerata come la principale fiera europea del settore che, come di consueto, sarà ospitata nei padiglioni del centro fieristico Eurexpo di Lione.

I numeri sono di tutto rispetto: 28.000 mq. di esposizione, 600 espositori, 18.000 visitatori previsti. E’ quindi normale che la manifestazione sia il momento ideale per fare il punto sulla principale professione del settore, quella del “piscinaro”.

Ecco di seguito l’ultimo comunicato stampa ricevuto dagli organizzatore della Fiera di Lione in cui si mettono in luce alcuni aspetti tipici della professione del “Professionista della Piscina” di questo inizio di millennio. A nostro parere molta strada ancor è da fare, sicuramente in Italia ma, pensiamo di non sbagliare, dicendo che oltre confine la situazione non sia molto diversa.

Augurandoci di incontrarvi numerosi nei corridoi di Lione, non ci resta che augurarvi una buona lettura e, soprattutto se siete un costruttore di piscine, di approfittare di tutte le occasioni di aggiornamento che la stagione invernale offre per essere ben preparati alla prossima stagione!

 

Radiografia dei professionisti della piscina

Negli ultimi dieci anni, la professione legata alla piscina ha subito una vera rivoluzione, dovuta ad un profondo cambiamento nelle richieste dei clienti desiderosi di innovazioni e nuovi approcci.
Design, ambiente, domotica, sicurezza … I professionisti della piscina hanno dovuto formarsi ed estendere le loro competenze per continuare il loro sviluppo nel vivace mercato delle piscine.

Essere un professionista della piscina oggi significa  integrare e  coordinare le attività principali della piscina:

– Il commerciale

– La burocrazia, i permessi edilizi, la sicurezza del cantiere, ecc.

– L’impiantistica

– La parte edile (calcestruzzo, cemento, rinforzo)

– Coordinamento del progetto

– La costruzione della piscina

– Impermeabilizzazione del bacino

– Le finiture e il piano vasca

– Formazione del cliente nel trattamento delle acque e nell’ utilizzo della propria piscina

 

Lo sviluppo dell’ascolto-cliente

Tra gli sviluppi più significativi degli ultimi anni vi è la richiesta di facilità  e semplicità d’uso delle piscine. I clienti vogliono una piscina facile da usare, divertente da osservare e semplice da gestire. Vogliono entrare in questa rinnovata zona esterna che è il giardino e la cui piscina è l’elemento centrale. Costruiamo la piscina e successivamente arrediamo lo spazio intorno.

Una domanda di mercato e una professione in piena evoluzione …

Negli ultimi anni, la domanda di piscine e spa ha subito cambiamenti significativi che hanno avuto un impatto diretto sulla professione.

Connettività e Domotica

La domanda di “piscine connesse” ha aggiunto una dimensione digitale alla professione, senza tuttavia cambiarlo in profondità. I professionisti della piscina hanno dovuto formarsi sulle nuove tecnologie per venderle, installarle  e spiegare ai clienti come utilizzare questi strumenti di connessione. Questi ultimi rispondono infatti ad una forte domanda in materia di facilità d’uso.

Ambiente ed energia

I clienti sono sempre più sensibili ai consumi (acqua, energia …) della loro piscina e all’impatto del suo funzionamento sull’ambiente, in particolare nel trattamento delle acque. Si chiedono: “Qual è l’impatto ambientale della mia piscina? “. I professionisti hanno dovuto formarsi per rispondere con precisione.
Anche l’impatto visivo è una domanda che i clienti pongono. Bisogna pensare al paesaggio della piscina. I clienti sono estremamente sensibili al lato estetico dell’ambientazione.

Contributo di 3D e droni

I professionisti della piscina si aggiornano ed integrano altre competenze  per consentire ai clienti di visualizzare il loro progetto, specialmente in 3D (un grande sviluppo dal 2014). Questa tendenza va oggi ancor più lontano, fino all’ uso del drone per fare foto, video e mostrare al cliente il rendering della propria piscina. Come spiega Miguel Silva: “I clienti accettano di pagare per questo servizio/visualizzazione in 3D, per capire meglio l’integrazione paesaggistica del loro progetto. I paesaggisti lavorano a questo da parecchi anni, e questa tendenza si è sviluppata anche tra i professionisti della piscina “.

“La visita a Piscine Global Europe, Lione-Eurexpo, dal 13 al 16 novembre, vi permetterà di scoprire tutte queste evoluzioni, tendenze, innovazioni ed il ruolo dei professionisti della piscina per soddisfare le nuove richieste emergenti ed amplificare business e know-how”.

 

Il programma completo di Piscine Global Europe

(https://www.piscine-global-europe.com/fr/programme/complet)

permetterà di avere una visione a 360 gradi sulle tante possibilità di vivere professionalmente il mondo della piscina come non lo avete mai fatto.