Le app faranno chiudere le palestre? – Progettazione, consulenza, formazione nel settore delle piscine

Le app faranno chiudere le palestre?

 

“Una Start up da un miliardo di dollari potrebbe far chiudere molti  fitness clubs”. Questo il titolo di un articolo di presentazione di un rivoluzionario tapis roulant per casa collegato a Internet per svolgere delle lezioni in diretta o registrate presso la sede della azienda produttrice. “Peloton farà al fitness ciò che le console di videogiochi hanno fatto alle sale gioco. Prima si andava alle “Arcade”. Oggi sono scomparse, perché si ha un’esperienza migliore a casa, interconnessi col mondo, e si ottiene un prezzo migliore, perché non c’è bisogno di pagare per ogni giocata” dice Henry Ellenbogan vice presidente del T. Rowe Price Group, Inc., e Chief Investment Officer for U.S. Equity Growth.

La diffusione delle app per fare ginnastica da casa sta sicuramente condizionando il settore. la comodità, l’economicità, ma soprattutto la versalitià e la libertà nell’utilizzo rendono questo metodo per tenersi in forma unico e, per certi versi, insostituibile. L’unica cosa che rimane(va) appannaggio esclusivo delle lezioni in palestra e(ra) il contatto umano, che però pare possa essere egregiamente sostituito da un collegamento wi-fi.

Per fortuna, l’acqua ancora non si può riproporre in modo virtuale e le piscine, almeno per un pò, resisteranno….