La piscina del villaggio turistico Toccacielo a Marina di Nova Siri (MT) – Progettazione, consulenza, formazione nel settore delle piscine

La piscina del villaggio turistico Toccacielo a Marina di Nova Siri (MT)

Il centro turistico alberghiero Toccacielo è completamente immerso nel verde, posto a circa trecento metri dalla spiaggia privata, attrezzata con ogni comfort e raggiungibile attraverso la pineta con una rilassante passeggiata a piedi.

Il sito si fa apprezzare per le sue notevoli qualità ambientali: una lussureggiante foresta di eucalipti ne lambisce il lato lungo la direttrice sud-est per circa 350 metri ed una profondità di circa 220 metri, mentre, in prossimità dell’arenile si apre un paesaggio dominato da dune su cui vegeta incontaminata la macchia mediterranea.

Il modello architettonico del complesso è stato pensato con riferimento particolare al contesto locale e, più in generale, a quello mediterraneo, affinchè si integri con il paesaggio circostante. La sequenza euritmica dei vuoti “archivoltati” ed “architravati”, il tetto a falde dalla leggera inclinazione con il manto di coppi in argilla, le colonne ecc. rappresentano degli archetipi presi della tradizione e re-interpretati in chiave moderna.

Il tutto immerso in una pineta di circa 6000 metri quadri attrezzata per vivere momenti di totale relax a contatto con i colori e i profumi della macchia mediterranea.

LA PISCINA

Progettazione architettonica: Arch. Sergio Stigliano

Progettazione impiantistica: Professione Acqua

Realizzazione: Bollita Costruzioni spa

La piscina è formata da tre zone realizzate in cemento armato interamente rivestite in piastrelle. Le tipologie di vasche presenti nella piscina sono: una vasca di forma circolare destinata ai bambini, una vasca circolare attrezzata con idromassaggi ed una vasca di forma irregolare ad uso ricreativo formata da due zone di profondità diverse.  

Il sistema di ricircolo dell’acqua delle vasche funziona tramite bocchette di mandata dal fondo con ripresa dell’acqua mediante canalina di sfioro perimetrale. La piscina è caratterizzata dalla presenza di numerosi giochi d’acqua e di fontane, cascate e idromassaggi.

Ad un livello inferiore del piano vasca si trova il locale tecnico, che alloggia gli impianti per il trattamento dell’acqua e la vasca di compenso; gli impianti idromassaggio sono alloggiati in prossimità della vasca stessa. Gli impianti dedicati ai giochi d’acqua sono contenuti in pozzetti collocati in prossimità degli stessi ispezionabili dal piano vasca. Il progetto prevede la costruzione degli impianti di trattamento dell’acqua della piscina in conformità alle normative vigenti.

L’area è così composta:

–          Vasca bambini di forma circolare con diametro di 11,07 m, profondità di 0,50 m, superficie di 96,15 mq e volume di circa 48,00 mc;

–          Vasca idromassaggio di forma circolare con diametro di 5,50 m, con profondità di 1,00 m circa, superficie di 23,82  mq e volume 24 mc;

–          Vasca ricreativa di forma irregolare con profondità di 1,45 e 1,65 m, superficie di  584,30 mq e volume di circa 896,00 mc;

–          Vasca di compenso di capacità utile di almeno 70 mc, collocata sotto il piano vasca;

–          Locale tecnico interrato, realizzato in cemento armato di dimensioni sufficienti a contenere gli impianti di trattamento dell’acqua;

–          Pozzetto interrato s vicino alla vasca idromassaggio dove si trovano gli impianti idromassaggio.

–          Pozzetti adiacenti ai giochi d’acqua dove si trovano le pompe di funzionamento degli stessi.

I lavori di tipo edile consistono nella realizzazione delle vasche, dei muretti per le sedute idromassaggio, della scala di accesso in acqua. Si è provveduto al rivestimento, all’inserimento dei dispositivi necessari al ricircolo dell’acqua quali bocchette, canalina di sfioro e griglie dei pozzetti di fondo, installazione degli idromassaggi e giochi d’acqua. Sono stati realizzati lavori di pavimentazione del bordo vasca con materiale adeguato e pendenza verso le numerose griglie e pilette di raccolta dell’acqua di scarico del pavimento.

La normativa di riferimento per quanto riguarda gli aspetti igienico-sanitari è L’Accordo tra Stato e Regioni pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 31 del 3.03.2003. La norma tecnica di riferimento è la UNI 10637 e quelle in essa citate. Lo scarico in fognatura è regolato dal Decreto Legislativo n.152 del 11-05-1999.

 

Tabella riassuntiva con le dimensioni delle vasche:

 

 

Vasca bambini

Vasca idromassaggio

Vasca ricreativa profonda 1,45 m

Vasca ricreativa profonda 1,65 m

Lunghezza max (m)

11,07 (diametro)

5,50 m di diametro

14,70

12,10

Larghezza max (m)

21,20

29,30

Superficie (m2)

96,15

23,82

278,90

305,40

Profondità (m)

0,50

1,00

1,45

1,65

Volume (m3)

48,00

24,00

392

504

N. max Utenti (pers)*

48

11

139

152

* per la valutazione della capienza massima si è calcolata la presenza contemporanea di  non più di un utente ogni 2  metri quadrati di specchio d’acqua..

 

IMMAGINI (clicca sulle immagini per ingrandire)

 

 

 

 

 

 

L’IMPIANTO

 

Unità

Vasca bambini

Vasca Idromassaggio

  Vasca ricreativa

profonda 1,45m

  Vasca ricreativa

profonda 1,65m

Volume vasca

m3

48

24

392

504

% vasca di compenso

m3

3

2

26

34

Volume da trattare

m3

51

26

418

534

Tipo di vasca        (UNI 10637)

 

N

I

L

L

Tempo di ricircolo massimo (UNI 10637)

ore

1

2

3

3

Numero di filtri

u

3

Portata filtri

m3/h

180

Portata stimata  impianto

m3/h

540

Velocità di filtrazione

m/h

50

Portata stimata  ogni vasca

m3/h

110

28

180

220

Tempo di ricircolo effettivo

Ore,minuti

0,28

0,55

2,20

2,27

Tempo di ricircolo complessivo

Ore,minuti

1,54