La Lombardia cambia le regole sulla capienza delle piscine – Progettazione costruzione e manutenzione piscine, legislazione, corsi e informazioni

La Lombardia cambia le regole sulla capienza delle piscine

Nuovi numeri nell’ordinanza n° 604 del 10/09/2020

Nelle linee guida alla riapertura in Lombardia, pubblicate il 10 Settembre 2020, si legge: “La densità di affollamento in vasca è calcolata con un indice di 7 mq di superficie di acqua a persona per le vasche (anche per sezioni) dove le dimensioni, l’allestimento e il regolamento dell’impianto consentono l’attività natatoria; qualora non sia consentita l’attività natatoria, è sufficiente calcolare un indice di 4 mq di superficie di acqua a persona. Relativamente ad attività motorie organizzate in acqua (acquagym, aquabike, etc.) il parametro da seguire è quello di 2 metri di distanza a persona. Fermo restando che deve in ogni caso essere assicurato il distanziamento interpersonale di almeno un metro, fatta eccezione per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale, la densità di affollamento nelle aree solarium e verdi è calcolata con un indice di superficie di calpestio a persona coerente con l’indice di densità affollamento in vasca di cui sopra. Il gestore pertanto è tenuto, in ragione delle aree a disposizione, a calcolare e a gestire le entrate dei frequentatori nell’impianto in base agli indici sopra riporta”.

QUI l’Ordinanza n.604 del 10/09/2020.