La faccenda della piscina – Progettazione, consulenza, formazione nel settore delle piscine

La faccenda della piscina

 

 

In piscina io faccio sempre le stesse cose: solo stile e dorso, e poi gambe gambe gambe, che la mia gamba sinistra sta quasi tornando normale. Nel frattempo hanno aperto la vasca da 50 e adesso nuoto in mezzo a un sacco di azzurro. Azzurra l’acqua, azzurro il cielo, azzurro il mio costume, e poi il verde degli alberi, il colore del cielo al tramonto. E’ molto bello nuotare al tramonto.

 

In piscina si sviluppano strani rapporti interpersonali.

Rapporti fatti di piccoli gesti, piccoli cenni del capo, piccoli ciao, piccoli “scusa ma che ore sono?”

Ecco. In piscina per farsi degli amici basta avere un orologio, a volte.

 

Però la piscina non ha su tutti gli stessi effetti calmanti che ha su di me. E poi la gente è strana. Tipo. Ero quansi diventata amica di Cuffia Verde (rinominata solo poi Cuffia Verde la Sgasante) che adesso non mi saluta più. Eppure avevamo parlato per ben un paio di minuti delle pinnette, quindi per i parametri della piscina eravamo le migliori amiche del cuore. Chissà poi cosa è successo.

 

Poi c’è sempre il fatto di Cuffia Nera.

Cuffia Nera è il capo della piscina per me. Perchè lui c’è sempre più o meno. Nuota molto bene. A me piace molto come nuota per quel modo di scivolare nell’acqua che invece di solito i fissati della piscina non hanno (fanno troppi schizzi, troppo attrito). Insomma, se aprisse una fan page su fb io direi che il modo di nuotare di Cuffia Nera Mi piace. Solo che Cuffia Nera, anche se lo vedo da aprile praticamente un giorno sì e un giorno no, non saluta. Però non è antipatico. Forse è molto timido.

Forse Cuffia Nera è più timido di Moby

(la franci che ha conosciuto Moby ha detto che è molto timido)

Boh. La faccenda di Cuffia Nera è molto strana. Mi mette un po’ d’ansia. E io lo vorrei salutare così finisce questa faccenda della stranezza, ma non c’è verso.

 

Tipo, con Senza Cuffia (che non ha la cuffia perchè è rasato a zero), abbiamo avuto le stesse occasioni di contatto che con Cuffia Nera il capo della piscina, eppure adesso ci salutiamo e a volte ci parliamo anche. Robe normali insomma.

 

Poi in piscina ho incontrato anche vecchia conoscenze, di quelli che conosci solo di vista e non ci hai mai parlato prima, come Sabu, che improvvisamente diventano migliori amici del cuore, perchè lì è tutto sfalsato come ho già detto e con Sabu ci ho parlato un sacco e mi ha raccontato anche cose molto intime come il fatto che ha l’ernia al disco, e io gli ho detto del mio crociato.

 

La piscina in generale mi piace.

Mi rilassa molto, mi sfoga, mi tiene in allenamento.

Però la gente è strana stranissima.

Forse per un periodo devo allentare un po’ perchè adesso mi stan venendo le paranoie: ma non è che con tutta questa piscina mi verranno le spalle grosse?

 

leggi l’articolo in versione originale alla pagina http://massimevitali.splinder.com/post/22987314/la-faccenda-della-piscina