Credito di imposta per locazione di immobili esteso ai gestori di piscine – Progettazione, consulenza, formazione nel settore delle piscine

Credito di imposta per locazione di immobili esteso ai gestori di piscine

Con la modificazione in legge del DECRETO-LEGGE 27 gennaio 2022, n. 4 anche i gestori di piscine potranno beneficiare del credito

La legge n.25 del 28 marzo 2022 ha convertito in legge il decreto-legge n.4 del 27 gennaio 2022, che regola l’accesso ad un credito di imposta del 60% per il “canone di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di interesse turistico o all’esercizio abituale e professionale dell’attività di lavoro autonomo”, per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2022.  Con la conversione in legge, è stata introdotta una modifica che permette l’accesso al credito anche alle attività con codice ateco 93.11.20 – Gestione di piscine.

Nella legge, come condizione di accesso, è riportata la riduzione del fatturato, rispetto agli stessi mesi del 2019, del 50%. Precedentemente, inoltre, era stato stabilito un limite di fatturato a 5 mln di euro.

Vedi anche: DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34 (art.28)