Attenzione alle fideiussioni false negli appalti

Segnalazione di ANAC sulla società WARTA

Il problema delle fideiussioni false negli appalti delle piscine è un problema serio e noto da tempo.

Causato probabilmente dalla praticamente insormontabile difficoltà del calcolo dell’importo imposto dal Codice dei Contratti, ha generato una abitudine piuttosto diffusa e non giustificabile ad aggirare il problema attraverso il ricorso a società che emettono fideiussioni false.

Si tratta, in pratica, di un reato, che però viene punito con poca severità, anche perchè la conseguenza naturale è l’annullamento della gara d’appalto, problema enorme per qualunque Comune.

L’Autorità Nazionale Anti Corruzione (ANAC) ha più volte sollevato il problema e negli utlimi giorni ha emanato un avviso riguardante una società in particolare, la compagnia assicurativa WARTA che, anche attraverso G.P.A. Consulting S.r.l.s, ha prodotto in Italia 52 polizze false per un ammontare complessivo di € 341.068,96.

Leggi il comunicato di ANAC