Nuove tendenze al Salone di Lione

Art de vivre e piscina: le tendenze del futuro.

Piscine Global si terrà nel tradizionale quartiere fieristico lionese dal 13 al 16 novembre. I numeri confermano la leadership fra le rassegne europee: 28.000 mq. di esposizione, 600 espositori, 18.000 visitatori previsti, il tutto in una congiuntura favorevole sia per il nostro comparto che per l’andamento economico europeo nel suo complesso.

La piscina oggi non è più solo intesa come la vasca in cui nuotare. E’ luogo di incontro, così come spa e centri benessere che riscontrano un tasso di crescita ancora superiore alle piscine stesse.

Inizia così l’intervista a Noémi Petit, Direttrice del Salone che abbiamo ricevuto dagli organizzatori della Fiera di cui quest’anno siamo Media Partner Ufficiale di cui sotto riportiamo anche il seguito.

“La visita a Piscine Global Europe, Lione-Eurexpo, dal 13 al 16 novembre, vi permetterà di scoprire tutte queste evoluzioni, tendenze, innovazioni ed il ruolo dei  professionisti della piscina per soddisfare le nuove richieste emergenti ed amplificare business e know-how”.

Il programma completo di Piscine Global Europe (https://www.piscine-global-europe.com/fr/programme/complet)

permetterà di avere una visione a 360 gradi sulle tante possibilità di vivere professionalmente il mondo della piscina come non lo avete mai fatto.

Ecco l’intervista alla direttrice di Piscine Global:

Dopo tutte queste edizioni di successo, quali sviluppi avete pensato per mantenere questo trend di successo anche nel futuro?

Siamo sul campo ogni giorno per capire il mercato, le aspettative, i bisogni ed i comportamenti degli acquirenti, in tutti i settori dell’industria. Questo ci ha permesso di vedere che la piscina è davvero considerata un nuovo modo di vivere. Questo si traduce concretamente nel comportamento di acquirenti e consumatori di piscine. Quando la persona pensa al progetto della propria piscina, si pone la questione del design per le piscine private: “Come integrare la piscina nel mio stabilimento turistico o ricreativo? Come renderlo coerente con il mio marchio e con la mia posizione? “O per le piscine pubbliche:” Come evolvere per soddisfare le esigenze dei fruitori (sauna, idromassaggi, benessere)?”.

La piscina è uno stile di vita: per gli acquirenti privati, si tratta di mettere il comfort anche nella parte esterna della propria abitazione per condividere una piacevole atmosfera. La piscina è la scintilla che crea lo stile di vita all’aperto (barbecue, aperitivi, nuoto). Le persone passano sempre più tempo ai bordi della loro piscina riscaldata, illuminata, arredata, decorata … È davvero pensata come uno stile di vita. Ora ci sono decine  di colori di rivestimenti, forme di piscine, tipi di illuminazione . Ciascuno pensa che la propria piscina rispecchi il proprio modo di vivere. Questa è una vera tendenza per il futuro.

Alcuni dati sintetici della manifestazione:

  • + 28.000 m2 di esposizione
  • Più di 600 espositori, il 60% dei quali sono espositori internazionali
  • 500 fornitori professionali presenti per animare gli stand
  • Più di 18.000 visitatori attesi, tra cui il 39% di visitatori internazionali provenienti da quasi 100 paesi
  • Più di 20 federazioni internazionali
  • 120 piscine e spa lanciate nei 4 giorni di Salone

Quali saranno gli elementi che caratterizzeranno l’edizione 2018?

Piscina e stili di vita sono le tendenze che ci hanno ispirato per il posizionamento della prossima edizione di Piscine Global. I punti salienti, come “Pool Academy”, con workshop dedicati al design e alle relazioni con i clienti, il concorso “Outdoor Space” e il concorso “Pool Design” presenteranno ciascuno un aspetto di questo stile di vita. La disposizione e la decorazione del Salone sono concepiti con questo spirito, anche nella denominazione degli spazi: l’accoglienza diventa così “La terrazza” , lo “Spazio Innovazione” la “Promenade des Innovations” …

Daremo dunque una vera tonalità “Art de Vivre” all’intero evento per sviluppare l’esperienza del cliente in loco. Questo si rifletterà nel salone, ma anche al di fuori attraverso i social network che daranno impulso alla filiera tra le due edizioni. Ogni visitatore può fare il suo programma ad hoc e preparare in anticipo la sua visita, il suo percorso, i suoi appuntamenti al salone.

Un altro punto di forza del salone, è quello della “piscina connessa” che è in linea con la domanda degli acquirenti in termini di automazione e domotica. Diverse conferenze e workshop, come quelli del Pool Academy, risponderanno a queste domande.Nello stesso spirito, Piscine Global Europe offre una “edizione rinforzata” per aiutare i visitatori a ottimizzare la propria visita:- preparazione al loro arrivo grazie al servizio di ospitalità,

– fissare appuntamenti a monte grazie agli Speed Meetings,

– utilizzando il “touch point”, una tecnologia innovativa che permette ai visitatori, tramite i loro badge, di scaricare presso i terminali sugli stand tutta la documentazione di un espositore e le sue attività.

Piscine Global Europe è un Salone internazionale: gli operatori esteri saranno ancora numerosi?

Con il 39% di visitatori internazionali e il 60% di espositori stranieri, stiamo organizzando un salone che riunisce l’offerta globale e offre una varietà di prodotti tale a soddisfare le esigenze di tutti Paesi e tutti i climi. Inoltre, i nostri espositori consapevoli della dimensione internazionale del nostro target visitatori si preparano ad accogliere e soddisfare una richiesta sempre più internazionale. Abbiamo la fortuna di avere 40 Delegazioni nel mondo che hanno il compito di far conoscere il salone ai visitatori internazionali ed aiutarli a preparare la loro visita.

Un’ ultima parola …

Voglio dire ai visitatori: questo salone sarà ciò che voi ne farete. Ci sono tutte le migliori possibilità per preparare al meglio la vostra visita. Quindi prendetevi il ​​tempo (minimo due giorni) e venite a scoprire, il prossimo novembre, questa straordinaria Art de Vivre che è la piscina!

Per saperne di più: https://www.piscine-global-europe.com/en

le foto di questo articolo sono di © Elisabeth Rull