L’unica picina che può ospitare gara a Pavia non è agibile

Vi è una forte polemica a Pavia in questi giorni, in relazione alla possibilità (ormai più un certezza) che il trofeo previsto ad aprile per la categoria master non possa svolgersi nella piscina Folberti, l’unica piscina della città dotata di vasca da 25 metri e tribune. Già a dicembre era stato necessario annullare il trofeo degli agonisti e questa ennesima rinuncia significherebbe un grosso danno economico per la Aics Pavia noto, che deve i propri introiti proprio a questi trofei, oltre che alle quote dei soci.

Per ottenere l’idoneità della piscina è necessario un documento dell’Asl in cui venga dichiarata l’idoneità dei condotti di areazione e la stabilità dei pilastri delle tribune, ottenuto l’ultima volta nel 1999. Nel 2010, poi, vi sono stati dei lavori ed il documento di idoneità era stato rilasciato dai Vigili del Fuoco. L’autorizzazione della commissione pubblico spettacolo, però, non è mai arrivata, anche perché la commissione non si è mai riunita e se anche così fosse stato la certificazione Asl era elemento imprescindibile all’autorizzazione. Ora che il problema è diventato impellente, l’assessore ai lavori pubblici dichiara che entro settimana prossima i documenti necessari saranno pronti.

Per sapere di più, QUI.